Logo
COMPAGNIA MISSIONARIA
DEL SACRO CUORE
una vita nel cuore del mondo al servizio del Regno...
Compagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia Missionaria
Nuove case... nuove storie... nuove esperienze
Posted by Lucy Ekawati

E’ quasi un anno che ho cambiato casa. Dove vivo ora è un edificio a tre piani con 21 stanze e a questo indirizzo: Jalan Bangau No. 42 Palembang. E’ un edificio grande che appartiene alla Fondazione Xaverius di Palembang ed è vicinissima al mio lavoro. La finalità di questa casa è quella di ospitare ragazze e donne che lavorano come dipendenti della Fondazione Xaverius e non hanno un luogo dove vivere. Queste persone occupano le stanze del primo e secondo piano, mentre il terzo piano è riservato per altri che non fanno parte della Fondazione. Ogni piano ha la sua cucina. Insomma è un tipo di pensionato nel quale io ho la responsabilità della gestione. In questo momento ci sono 10 persone provenienti da varie isole, tribù e lingue indonesiane. Alcune di loro lavorano come insegnanti, lavoro d’ufficio nella parte amministrativa e altre studiano.

Sabato 14 luglio 2018 la casa è stata inaugurata e benedetta dal presidente del consiglio di amministrazione della Fondazione Xaverius. Erano presenti tutti i presidenti delle scuole di Palembang, la nostra “comunità di base” Santa Rosa e la vicina comunità del seminario. Un momento molto importante è stata l’apertura, quando Padre Priyo SCJ, direttore della Fondazione, mi ha raccomandato di svolgere questo lavoro con responsabilità e ha comunicato ai presenti il mio compito. Padre Koro e tutti i partecipanti hanno accolto la notizia con gioia e hanno concordato.

Abitare una nuova casa, occupare un posto nuovo porta sempre con sé una certa novità nella propria vita, insieme all’incertezza di fronte a qualcosa di estraneo. Significa cioè che devi aggiustare la tua vita, la tua situazione a quel posto. Questo è quello che ho vissuto e sentito quando ho cominciato a vivere in questa nuova casa . Il tempo è trascorso in fretta e oggi mi pare di aver già svolto un sacco di cose. Ecco alcuni aspetti concreti e pratici che ho dovuto affrontare:

Y Pensare alle strutture domestiche

Y Decidere quali spazi lasciare liberi per renderla piu comoda

Y Piantare fiori nel cortile per renderla più accogliente

Y Controllare l’acqua e l’elettrici in modo che l’utilizzo venga fatto con responsabilità, così che la spesa sia meno costosa

Y Fare attenzione alle persone che abitano la casa

Y Tenere in ordine tutto cio che fa parte della casa, in modo da rendere la permanenza serena e comoda.

Il programma giornaliero per ora è questo: dal lunedi al sabato tutte lavoriamo, al pomeriggio o verso sera torniamo a casa. Le ragazze sanno che sono una missionaria CM. Se ci sono attività nella “comunità di base” Santa Rosa, che è il quartiere dove abitiamo, anche noi partecipiamo. Alle volte ci troviamo anche per pregare… Vivere insieme così in tante, e diverse tra noi, non è sempre così comodo e facile come quando si vive da sola nella propria casa. I nostri giorni poi non sono sempre uguali, a volte devo sentire lamentele, ascoltare urla improvvise quando per esempio viene a mancare l’elettricità o non c’è più acqua …

Il momento della giornata che più mi piace è la sera. Perche? Perchè di sera dopo il lavoro ci ritroviamo tutte. Difficilmente usciamo, quindi possiamo avere il tempo a nostra disposizione per condividere il nostro vissuto, soprattutto quanto ci ha fatto bene e quanto ci ha infastidito nella giornata trascorsa; condividiamo la stanchezza e anche un po’ di nostalgia. E’ uno spazio che in maniera spontanea diventa quasi una valutazione del nostro quotidiano; ci comunichiamo anche le piccole cose che sono successe al lavoro. Queste ore diventano preziose per tutte, perché a volte la fretta che abbiamo non ci permette di trovare tempo per guardarci in faccia. Sono momenti che ci aiutano anche a conoscerci meglio. Cerchiamo inoltre, di vivere insieme anche le feste. Se c’e un compleanno, collaboriamo tra noi, condividiamo con gioia la festa e la gioia di stare insieme. Non manca la creatività come l’altra notte quando alle ore 24 siamo andate a svegliare Mareta perché era il suo compleanno! Una bella sorpresa per la festeggiata. Da parte mia cerco di dare il meglio di me stessa, di essere attenta a quanto le giovani hanno bisogno. Mi sento come una mamma che fa di tutto per vederle serene, per il loro bene. Grazie .

Condividi l'articolo su:
Logo
COMPAGNIA MISSIONARIA DEL SACRO CUORE
Via A. Guidotti 53, 40134 - Bologna - Italia - Telefono: +39 051 64 46 472

Follow us on Facebook