Logo
COMPAGNIA MISSIONARIA
DEL SACRO CUORE
una vita nel cuore del mondo al servizio del Regno...
Compagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia Missionaria
Ricordo di Camilla Vitali
Posted by Compagnia Missionaria

Camminiamo verso il Signore

Martina, dal Portogallo, dove si trovava per l’incontro delle Responsabili di Formazione, ha inviato il seguente messaggio.

MESSAGGIO PER CAMILLA
E per tutte e tutti voi.
Carissimi tutti presenti.
Carissima Camilla,
“Il Signore è il mio pastore, in pascoli erbosi mi fa camminare, ad acque tranquille mi conduce per amore del suo nome” è il salmo che abbiamo cantato domenica scorsa e che mi fa pensare a te ed a noi in questo momento. Nella preghiera e nella fede ci uniamo a te ricordandoci la nostra appartenenza al Dio della Vita Piena. Nel mistero delle nostre vite camminiamo verso il Signore dopo un tempo di purificazione e di comunione nella condivisione silenziosa ed attenta a quanto poteva alleviare la tua sofferenza.
Ecco allora che in Lui la nostra vita ha un significato nella profondità del mistero di Dio e nella sua Parola che tu hai abbondantemente annunziato con entusiasmo, zelo, fervore e con grande generosità.
Ci uniamo a te per cantare le Sua grande misericordia e la Gloria del Dio vivente. Nella fede in Dio viviamo questo momento in comunione e in rendimento di grazie per la tua vita e per quanto nella sua misericordia il Signore ci ha concesso di vivere insieme per annunciare che il Regno di Dio è vicino, è tra di noi quando ci vogliamo bene, quando lo annunciamo con la nostra vita e con i nostri gesti di cura e di attenzione.
Ringrazio con te quanti si sono prodigati per rimanerti vicino e che hanno condiviso con te questi ultimi mesi nei quali hai continuato nella preghiera a cantare insieme le lodi di Dio.
A Lui la lode e la gloria nei secoli dei secoli. Amen.

Porto, 23 luglio 2018

Martina

Il nostro saluto a Camilla che ci vede dal cielo

Alla nostra missionaria Luisa Chierici è stato chiesto di fare l’introduzione alla cerimonia funebre svoltasi ad Arro di Salussola, (in provincia di Biella in Piemonte), dove vive la famiglia di Camilla.

Benvenuti a tutti a questa mesta e solenne celebrazione che ci ha raccolti in questa chiesa di Arro di Salussola per dare l’ultimo saluto alla nostra cara Camilla e per riconsegnarla in preghiera tra le braccia del Padre ed all’ Amato suo Sposo Gesù Cristo Signore, motivo profondo della sua vita per cui si è donata totalmente in un serio impegno di assidua e prolungata preghiera, spesso davanti al Santissimo in adorazione. Amava sostare a lungo in chiesa per stare con il Signore; esprimeva poi il frutto della sua preghiera in particolare nell’annuncio del Vangelo da lei fortemente sentito, a cui ha dedicato le sue migliori energie umane e spirituali.

Ha girato l’Italia in lungo e in largo per “Gridare il Vangelo” ad ogni categoria di persone dai bimbi ai giovani, agli sposi, agli anziani e consacrati/e. Le stava a cuore aiutare le persone ad aprirsi al fascino di Dio nel servizio di carità evangelica per l’avvento del Regno. Camilla aveva il dono della Parola e non si è risparmiata nel donarla fino a consumare tutta se stessa.

Camilla Vitali è nata ad Orzinuovi (Brescia) il 26 marzo 1942, battezzata il 28 marzo nella Chiesa parrocchiale. All’età di 3 anni la famiglia si è spostata in Piemonte e lì Camilla ha ricevuto la sua prima formazione umana e cristiana. A 23 anni, il 2 agosto 1965 è entrata nella Compagnia Missionaria del Sacro Cuore a Bologna. 53 anni di vita donati al Signore in risposta alla sua chiamata. Ha emesso i primi voti il 29 settembre 1973. Ha vissuto nella comunità del Centro di Bologna dal 1965 al 1986. Poi nella seconda comunità di Bologna all’Arcoveggio dal 1986 al 1990. Dal 1990 al 1995 ha fatto parte della comunità di Salerno dedicandosi all’evangelizzazione nelle diocesi circostanti e dove ha conseguito la Licenza in Teologia con specializzazione in Pastorale-Profetica nella Facoltà teologica dell’Italia meridionale. Nel 1995 ha approdato a Grottammare (AP), dove è rimasta fino al 6 settembre 2017; è passata poi, al gruppo di S. Antonio Abate (NA) e da qui il 6 dicembre a Monguelfo(BZ) dove, dopo un periodo di malattia e con la vicinanza e le cure delle missionarie e di persone amiche, il 23 luglio 2018, festa di S. Brigida Patrona d’Europa, ha concluso il suo pellegrinaggio terreno accolta dall’amore di Dio Padre.

In questa liturgia vogliamo dire il nostro grazie al Signore per avercela donata. Gliela riconsegniamo nell’attesa di riabbracciarla un giorno in Paradiso.

Grazie anche alla famiglia di Camilla per avercela donata … Grazie per esserle stati così vicini specie nei giorni più difficili della sua malattia e per essere stati di aiuto anche a noi missionarie nell’accompagnare Camilla con la vostra delicatezza e la vostra discrezione. Vi siamo riconoscenti e vi siamo vicini con affetto e preghiera.

Ci fa piacere dirvi che sono giunti messaggi anche commoventi dai vari paesi in cui siamo presenti: Italia – Portogallo - Mozambico - Guinea Bissau - Argentina – Cile – Indonesia

Arro,   25 Luglio 2018

Siamo state un bel gruppo resistente

Anche tu te ne sei andata … dovevamo festeggiare i nostri 45 anni di consacrazione a settembre: Camilla, Fiora, Edvige, Linda. Siamo state un bel gruppo resistente. Era il 29 settembre 1973, il giorno di S. Michele, io non ti conoscevo, anzi non vi conoscevo. Il giorno della consacrazione siete arrivate tutte e tre accompagnate da tanti sacerdoti e tanti amici; io avevo solo Giuseppina La Mura e Giuseppina Orlando. Poi il nostro cammino ci ha fatto conoscere; cercate, confidate, apprezzate, corrette. Avevi una grande capacità di ascolto, un grande desiderio di fare tante cose per fare la volontà del tuo Sposo. A volte sembravi evasiva nelle risposte; ma era il tuo modo educato per dire: stai zitta.

Ti ho conosciuto bene quando sei stata a Salerno nel periodo che eravamo in Via Laspro con Elisabetta e Bianca era il 1990. Hai partecipato a tante Missioni Parrocchiali. Hai dato la Parola con entusiasmo perché tu la Parola la vivevi e quando ne parlavi sorridevi perché credevi a quello che dicevi. Anche al nostro gruppo di S. Giorgio a Cremano tu e Bianca avete dato molto; molti vi ricordano ancora.

Oggi siamo qua a ricordarti al Signore. Con te voglio ricordare Elisabetta, Ausilia, Marta: tutte missionarie che hanno dato molto alla crescita della C.M. nel Sud. Non vorrei bestemmiare dicendo che P. Albino (a cui piaceva molto questo Sud Italia) vi aspettava e tu, insieme a tutte, aspettateci perché, come diceva un grande Poeta: “anche noi presto verremo sotto le zolle”.
Arrivederci … amica mia … e grazie.

Linda D’Antonio

 

Camilla ciao

Ciao anche tu me l’hai ripetuto varie volte negli ultimi giorni della tua sofferenza, quando aprivi gli occhi e mi prendevi la mano.

Nella CM ci siamo conosciute. Abbiamo percorso il cammino di formazione insieme e siamo arrivate a quel 29 settembre 1973 con Linda e Fiora, a dire il nostro “si” consacrandoci a Dio nella CM. Un canto di quella celebrazione era: “Esci dalla tua terra e va…” ed ognuna di noi per strade diverse ha seguito quel comando. Tu sei stata la missionaria dell’annuncio, dell’evangelizzazione e di strade ne hai percorse tante per la passione del Regno.

La settimana scorsa ti sono stata vicina, ed è stata un esperienza forte come se avessi fatto un ritiro spirituale, in silenzio guardandoti, pensavo: hai parlato tanto nel Suo nome, hai annunciato, hai fatto catechesi, hai pregato tanto anche con la gente, ma sembrava che il Signore ti stava chiedendo di testimoniarlo non più a parole ma con la tua vita. Lì su quel letto, mentre la tua vita terrena si stava spegnendo goccia a goccia, stavi rispondendo “eccomi” questa volta radicale e definitivo. I giorni si sono prolungati, noi pensavamo anche troppo, ma il Signore ha lui i suoi tempi e la risposta ai nostri perché umani rimane nel mistero. Io ho pregato varie volte vicino a te il versetto del salmo “l’angelo del Signore si accampa attorno a quelli che lo temono e li libera” e il giorno che hai finito di soffrire era proprio il salmo della liturgia.

Camilla, ora che gusti e vedi come è buono il Signore insieme a padre Albino e a tutta la CM in cielo, continua a ricordarti di noi che siamo ancora in cammino.

Edvige Terenghi

Ho reso lode al Signore

Ciao Martina, abbiamo seguito con stupore l'evento, anche se già si sapeva l'epilogo. Stai portando un peso notevole in queste situazioni di sofferenza, di accompagnamento impegnativo e delicato; grazie per aver dato il tuo apporto nel sorreggere le sorelle per seguire Camilla, nonostante i molti impegni CM.

Ieri sera abbiamo avuto - inattesa combinazione- la celebrazione di una intima messa di suffragio. In casa di via Salvador Allende stava solo Padre Robo Josè scj che ha celebrato quasi in punta di piedi, con sommo rispetto e delicatezza, questo momento di comunione e di commiato da Camilla. Ha voluto conoscere qualcosa della vita attiva e impegnata di Camilla, ha colto delle peculiarità che ha proposto di ricordare, come la sua presenza davanti al SS.mo, le adorazioni in cappella, le sue missioni parrocchiali, la vicinanza ai malati terminali della parrocchia di Grottammare, la sua sete dell'Amore di Dio, che chiamava "suo sposo", e quel percorrere gli ultimi anni con un senso di gioia e di attesa per accogliere bene sorella Morte. Ha parlato di condivisione di questo momento in nome dei Padri Dehoniani, della spiritualità che ci unisce; ha affidato a Camilla i nostri progetti CM per  il futuro, e ciascuna di noi e di loro alle sue preghiere, perché gode dell'amore del Padre, accanto al Figlio, in comunione con lo Spirito Santo. Ho reso lode al Signore per aver vissuto questo momento di gioia. La lontananza a volte pesa, ma questa celebrazione mi ha portato nel clima CM, accanto a voi.
Ti saluto cordialmente, in comunione, un abbraccio a tutte.

Leonia Barbato

A Lui, Pastore bello e buono, affido la mia speranza
di poterla rivedere in Paradiso

Vorrei manifestare il mio personale (e della Comunità parrocchiale di S. Niccolò di Acquaviva Picena) ringraziamento al Signore per la vita e l’apostolato della cara Camilla.

Abbiamo ricevuto tanto dal suo cuore umile ed appassionato, innamorato di Gesù, dei sacerdoti, dei vescovi e del Papa. Un vero esempio di fedeltà alla Chiesa, di obbedienza fiduciosa ai suoi pastori. Per me personalmente è stata una vera madre spirituale, dalla quale ho attinto i primi insegnamenti della fede, la dedizione generosa alle famiglie, il segreto della preghiera.

La ricordo nel nostro ultimo incontro ad Acquaviva, nell’ambito della settimana della Comunità, al 20 al 23 Marzo 2017, alla quale l’avevo invitata per predicare sulle 4 dimensioni della vita della prima comunità cristiana descritta nel Libro degli Atti. L’ultima sera, conclusasi con la Messa e la seguente cena andò via prima degli altri e del dolce. Diceva che non poteva mangiare dolci e che si sentiva stanca. Il suo volto era affaticato, ma sereno, non lasciando trasparire nulla di quello che stava forse già vivendo. Adesso penso che forse era il segno che ci avrebbe preceduto nella casa del Padre e che la dolcezza che aspettava era ormai solo quella dell’amore eterno che in mezzo a noi, per oltre trent’anni, ha seminato con i gesti e le parole. Dio le conceda quello che il suo cuore ha sempre desiderato. Sento il vuoto della sua presenza, ma anche la gioia di averla conosciuta ed aver vissuto, anche un po’ con lei, questa straordinaria avventura della sequela di Cristo. A Lui, Pastore bello e buono, affido la mia speranza di poterla rivedere in Paradiso.

Prego per voi e per le vostre vocazioni. Il Signore vi benedica.

don Alfredo Rosati

Condividi l'articolo su:
Logo
COMPAGNIA MISSIONARIA DEL SACRO CUORE
Via A. Guidotti 53, 40134 - Bologna - Italia - Telefono: +39 051 64 46 472

Follow us on Facebook