Logo
COMPAGNIA MISSIONARIA
DEL SACRO CUORE
una vita nel cuore del mondo al servizio del Regno...
Compagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia Missionaria
Una pagina di storia
Posted by Santina Pirovano

La scrivo il 24 giugno 2002. Ho pregato molto lo Spirito Santo oggi, anniversario della mia cresima. Non ricordo bene l’anno in cui l’ho ricevuta, Forse, se fossi a Bologna, saprei trovarlo nei miei appunti personali. Comunque credo che il ricordare l’anno abbia una importanza molto relativa. Oggi, di molto tempo fa, mi è stato consegnato l’impegno di essere testimone della presenza dell’opera dello Spirito Santo e di lavorare in comunione con lui. Scrivo questa memoria confidando nel suo aiuto e nella sua assistenza.

Dove è nata la C.M.

Storicamente a Bologna il 25/12/1957. Ma l’idea che l’ha promossa è sbocciata qualche tempo prima, in una conversazione a Cesuna (Altopiano di Asiago – Vicenza). Qui, alla Villa Tabor, ho predicato parecchi corsi di Esercizi Spirituali agli Iscritti all’ Apostolato della Riparazione. Erano gli anni in cui la spiritualità del S:Cuore trovava accoglienza entusiasta presso molte persone. Le cifre, normali per quel tempo, contavano parecchie migliaia di persone adulte. I bambini ( gli Amici di Gesù) erano sui 20.000 e ci commuovevano i loro fioretti colmi di generosità. Numerosi sacerdoti, tra cui 1 Cardinale e 11 Vescovi, si erano impegnati per la celebrazione mensile della S. Messa Riparatrice.

Dunque, a Villa Tabor, tutti gli anni tenevo uno o due corsi di Esercizi Spirituali, cui seguiva normalmente, dopo una giornata di svago, un paio di giorni di studio e di conversazione amica. Fu proprio in una di queste circostanze che affrontammo un problema che ci stava preoccupando un po’ tutti. Eravamo fuori casa, all’aria libera e fresca della montagna ( Cesuna è a 1050 metri di altezza). Ricordo che ci dominava un grande crocifisso. La totalità dei presenti era al femminile e di età molto giovane. Il caso di cui si cominciò a discutere era quello della scelta vocazionale. Era successo che l’una o l’altra giovane, preparata dall’Apostolato della Riparazione aveva deciso di consacrarsi a Dio L’avevo indirizzata all’uno o all’altro Istituto che ritenevo particolarmente vicino alla spiritualità che ci animava e accoglieva tutta la generosità della nostra vita. Cosa ottima, colma di fede, che però non appagava pienamente i desideri di alcune presenti. Perché non pensare a creare qualcosa che permettesse di consacrarsi a Dio, rimanendo nella scia spirituale dell’Apostolato della Riparazione? Forse era la grazia di Dio che per la prima volta ci domandava il coraggio di fare qualche passo in avanti nel nostro cammino verso il Cuore di Gesù. Ci proponemmo di pregare. Qualcuno si impegnò anche nel compimento di particolari atti di generosità, Così, dopo qualche tempo, benedetta dalla Chiesa e dai Superiori dehoniani, è nata la Compagnia Missionaria del S. Cuore.

L’importanza di “fare memoria”

Fare memoria dei doni di Dio è un atto doveroso di gratitudine e, se chi lo compie è aperto a riviverne gli slanci di fervore e di generosità che essi hanno suscitato, merita di essere apprezzato come una nuova espressione di grazia che la bontà del Signore fa alla Compagnia Missionaria.

In questo spirito, quando la Compagnia Missionaria gestiva la casa di ferie ad Asiago, a pochi chilometri da Cesuna, in un pomeriggio della prima quindicina di agosto, ritornavo a Villa Tabor con le missionarie presenti ad Asiago, cui volentieri si univa qualche persona amica. Andavamo a rivivere la gioia di una decisione suggerita dallo Spirito e a ringraziare Dio per averci aiutato a concretizzare l’ideale di offrire al Cuore di Gesù una nuova Betania di accoglienza affettuosa e fedele.

L’ultimo ritorno a Villa Tabor

E’ avvenuto il 13/8/2001. Quel giorno per la liturgia della Chiesa era un giorno feriale e la prima lettura della Messa era un brano del Deuteronomio. Esattamente: Deut.10,12-22. L’autore sacro invitava il popolo di Israele ad essere riconoscente a Dio per tutti gli interventi prodigiosi operati nell’evolversi della sua storia. Infatti egli diceva:

  • Voi siete scesi in Egitto in 70…ore siete “ numerosi come le stelle del cielo”.
  • Fatti schiavi dagli egiziani, Dio vi ha liberati operando cose grandi e tremende “come i vostri orecchi hanno udito”.
  • Tutto questo perché il Signore predilesse i vostri padri. Li amò, e dopo loro ha scelto tra tutti i popoli la loro discendenza:”Oggi siete voi”.

Forse non c’era passo migliore per ricordare al piccolo gruppo di missionarie presenti i momenti più espressivi dell’attenzione e della benevolenza di Dio nei confronti della Compagnia Missionaria.

La C.M.”dono affettuoso di Dio”

La C.M. è nata storicamente, come ho già detto, a Bologna nella notte del 25 dicembre 1957, mentre la liturgia commemorava la nascita di Gesù. Come l’umanità di Gesù era il dono che l’amore infinito del Padre faceva al mondo,così la Compagnia Missionaria era il dono affettuoso che il Cuore di Gesù faceva alla sua Chiesa. Dono “affettuoso”è il dono che sgorga da un amore tenero, particolarmente intenso di gratuità e di fiducia.

La Compagnia Missionaria non dovrebbe mai dimenticare di essere stata voluta e amata così dal Cuore di Gesù, E mostrarsi in ogni momento, in ogni espressione di vita e di apostolato, tutta protesa in un ricambio degno. Solo così si manterrà nella Chiesa quale l’ha destinata il Cuore di Gesù. Dono di grazia e di salvezza per molti fratelli…( continua nel prossimo numero).

( Riflessione tolta dagli scritti di p. Albino)
Condividi l'articolo su:
Logo
COMPAGNIA MISSIONARIA DEL SACRO CUORE
Via A. Guidotti 53, 40134 - Bologna - Italia - Telefono: +39 051 64 46 472

Follow us on Facebook