Warning: getimagesize(risorto 2.jpg) [function.getimagesize]: failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.compagniamissionaria.it/home/class/init.php on line 1702
Logo
COMPAGNIA MISSIONARIA
DEL SACRO CUORE
una vita nel cuore del mondo al servizio del Regno...
Compagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia Missionaria
Buona Pasqua
Posted by Annamaria Berta
Carissimi,

un caro saluto e un augurio di buon cammino quaresimale.
Ogni anno la chiesa ci propone questo cammino in cui siamo richiamati alla conversione. Occasione unica per rivedere il nostro cammino e porci, con molta sincerità, di fronte a noi stessi. I segni che ci vengono proposti sono semplici ma molto eloquenti; a partire dalle ceneri, segno di penitenza, riconosco la necessità di perdono e, con la comunità cristiana, mi impegno in un cammino di vera conversione. Partendo da questo segno delle ceneri inizia un cammino di “sincerità” con noi stessi, non possiamo nasconderci. E’ necessario fare chiarezza. La liturgia ci invita, ogni giorno, alla conversione. Conversione che non significa solo riconosce il nostro peccato ma soprattutto credere che l’amore misericordioso di Dio ci perdona e ci rinnova. E’ in questo amore che perdona e rinnova che ha senso il cammino quaresimale. Perché se ci fermassimo solo a riconoscere le nostre debolezze, sarebbe triste e scoraggiante. E’ solo nella speranza di essere amati perdonati e rinnovati che possiamo, con dignità, chinare il capo per ricevere le ceneri e rialzarlo nella certezza che, nell’amore di Dio, è possibile un nuovo cammino.

Mi piace ricordare il brano del profeta Michea dove il popolo di Israele si domandava quali e quanti olocausti doveva offrire per rimediare al peccato commesso davanti a Dio: “Gradirà il Signore le migliaia di montoni e torrenti di olio a miriadi? Gli offrirò forse il mio primogenito per la mia colpa, il frutto delle mie viscere per il mio peccato?” (Mch 6,7)
Così risponde il Signore:
“Uomo, ti è stato insegnato ciò che è buono e ciò che richiede il Signore da te: praticare la giustizia, amare la pietà, camminare umilmente con il tuo Dio” (Mch 6,8).
Questo brano ci pone sul cammino giusto, non è facendo cose che ci “guadagniamo” il perdono ma cambiando vita. Cioè ricercare continuamente quel nuovo stile di vita per essere sempre pronti a dare testimonianza e fare scelte profetiche. E’ in questo cammino che possiamo ritrovare il coraggio di chinare il capo per ricevere le ceneri e rialzarlo con la forza del cambiamento che ci viene da Dio.
Praticare la giustizia ci coinvolge in tutto ciò che riguarda la vita sociale e in quelle scelte quotidiane con le quali desideriamo dire al mondo che tutto mi riguarda e non vivo nulla nell’indifferenza.
Amare la pietà ci invita a vivere la vita di amore che si fa comunione con Dio e con i fratelli (cfr St 8-9) un amore che nasce dalla passione per le cose di Dio e la passione per il mondo.
Camminare umilmente con il tuo Dio è l’Ecce Venio che siamo chiamati a ripetere ogni giorno come singoli e come famiglia.

Nella lettera programmatica a p. 12 c’è tracciato un cammino che ci può aiutare a giungere alla la Pasqua percorrendo cammini di giustizia, amore e obbedienza al nostro Dio:
Raccogliendo alcuni suggerimenti che ci sono arrivati dei gruppi possiamo farci reciprocamente alcune consegne:
  • dare sempre il primato a Dio;
    crescere ed educarci ad una interiorità solida, che irrobustisce le nostre opzioni fondamentali;
    lasciarci interpellare dalla Parola;
    attenzioni agli avvenimenti sociali;
    non lasciaci prendere dallo scoraggiamento;
    tutte siamo protagoniste e chiamate a costruire la storia;
    riscoprire la fecondità che ancora c’è in noi. (LP p.12)

  • Il Signore Morto e Risorto ci doni ogni benedizione

    Buona Pasqua!

    In comunione
    Anna Maria
    Condividi l'articolo su:
    Logo
    COMPAGNIA MISSIONARIA DEL SACRO CUORE
    Via A. Guidotti 53, 40134 - Bologna - Italia - Telefono: +39 051 64 46 472

    Follow us on Facebook