Logo
COMPAGNIA MISSIONARIA
DEL SACRO CUORE
una vita nel cuore del mondo al servizio del Regno...
Compagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia Missionaria
Grazie riconoscente
Posted by Anna Maria Berta

Carissima Martina,

la tua telefonata inaspettata che mi annunciava la morte di P. Albino mi ha suscitato grande emozione ma anche grande pace. P. Albino è nato a vita nuova nella luce pasquale, e questo è bel segno.

Non puoi immaginare quanti pensieri per tutto il giorno mi sono venuti alla mente, ho pianto ma anche gioito e ringraziato per il dono della lunga vita concessa a P. Albino, vissuta al servizio del Regno.

Io personalmente, ringrazio il Signore per aver vissuto, in questi ultimi anni, vicino a lui, in particolare da quando la sua salute non permetteva più di gestirsi da solo. Non si è mai lamentato della sua situazione fisica e la sua serenità lo ha accompagnato fino alla fine.

Parlare di P.Albino non è facile, perché lui stesso se potesse parlare, alzando la mano con un suo gesto tipico direbbe: “ma cosa dici smettila!” Ma questa volta non smettiamo…

Il ringraziamento è la cosa più “ovvia” credo comunque che questo grazie che si vuole dire a P. Albino è un “grazie riconoscente” confermando ciò che è stato per la Chiesa, per la sua congregazione (amatissima )SCJ, e anche per il coraggio di aver speso la sua vita al servizio del Cuore di Cristo e aver dato vita alla Compagnia Missionaria. E la nostra presenza nei 4 continenti è il segno di gratitudine e il fiore più bello che possiamo deporre sul suo corpo esanime, come segno di eterna gratitudine.

La vita di P. Albino è stata scandita: dalla fedeltà alla sua vocazione; dalla gioia di vivere il suo sacerdozio; dalla puntualità e fedeltà alla preghiera; nella serietà del lavoro; entusiasta sempre della vita. Ma anche con una fede dove ha dovuto dire molte volte il suo Ecce venio e detto sempre con generosità anche quando questo aveva il sapore di un vero sacrificio.

Gli episodi che potrei raccontare sono molti ma ne voglio ricordare uno che può racchiudere ciò che ho appena detto.

Era circa un anno che ero presidente e p. Albino era ricoverato per il cambio del pace-maker. Eravamo seduti in camera in attesa che lo chiamassero per la sala operatoria.( n quel tempo guidava ancora la macchina)Si parlava del più e del meno quando improvvisamente mi disse: “ti devo dire una cosa importante”. Io pensavo ad una cosa che riguardasse la CM invece iniziò a parlare di sé e disse: “nella mia vita sacerdotale ho girato tutta l’Italia e anche all’estero con il solo desiderio di far conoscere Gesù e l’amore del suo Cuore. Ora l’età non mi permette di continuare, ho fatto la mia offerta e servirò il Signore come lui desidera, anche nella mia anzianità, forza! ora tocca a voi” (da notare che all’epoca guidava ancora la macchina e tutte le domenica andava in parrocchia). Tornata a casa scrissi queste parole che avevano un sapore di genuina oblazione e di consegna per tutti noi.

Vorrei ricordare anche la cosa che a me ha segnato molto in questi ultimi anni, la sua presenza in cappella. Mi sono resa conto che nonostante la confusione mentale e non sempre si collocava nello spazio e nel tempo, durante l’Adorazione eucaristica, lui era presente al suo Signore e molte volte rimaneva tutto il tempo a guardare l’ostia. Questi omenti non si improvvisano ma si preparano con una vita intensa di preghiera e di comunione con l’Amato.

Cara Martina mi fermo qui e ti chiedo di baciare le anni di P. Albino per me, quelle mani che molte volte ha alzato per donarmi la sua benedizione. Un bacio che vuole solo dire GRAZIE.

Nella comunione viviamo questo distacco terreno.

Anna Maria

Condividi l'articolo su:
Logo
COMPAGNIA MISSIONARIA DEL SACRO CUORE
Via A. Guidotti 53, 40134 - Bologna - Italia - Telefono: +39 051 64 46 472

Follow us on Facebook