Logo
COMPAGNIA MISSIONARIA
DEL SACRO CUORE
una vita nel cuore del mondo al servizio del Regno...
Compagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia Missionaria
Un po' di vita
Posted by Compagnia Missionaria

Carissimi tutti, un saluto di pace e di speranza, in questo tempo molto particolare che stiamo vivendo a livello internazionale. Qui a Nampula cerchiamo di organizzarci al meglio con le 8 ragazze che sono qui con noi. Approfittiamo per intensificare la formazione alternata con lavori pratici.

Prima di entrare nella quarantena, le ragazze erano impegnate in un servizio di volontariato, per mezza giornata, nella scuola materna della parrocchia (una) e nell’orfanotrofio di bambini fino ai 10 anni circa. Abbiamo chiesto loro una piccola testimonianza della vita qui e anche il loro servizio. Sono testimonianze semplici ma cercano di comunicare qualcosa della propria vita.

Anna Maria

Sono Nilsa, sono entrata a far parte della Compania Missionaria per iniziare il cammino vocazionale nel 2017, ho frequentato il decimo, l'undicesimo e il dodicesimo anno alla scuola secondaria ad Invinha. Questi tre anni sono stati un'esperienza molto importante e molto interessante per me, grazie allo studio e alla vita condivisa, con le altre giovani, nel cammino formativo. Nel gennaio 2020 le responsabili mi chiesero di fare una nuova esperienza a Nampula dove mi fu proposto di fare l'educatrice ausiliare alla scuola di S. Pedro nella nostra parrocchia. Ho risposto di sì, con tutto l'amore, il desiderio, l'energia e il sorriso, perché mi piace lavorare e giocare con i bambini. Tutto è stato nuovo per me. Veramente è stata una nuova e prima esperienza nella mia vita. Soprattutto ho imparato a prendermi cura dei bimbi con amore e affetto. Ho imparato molte cose da loro e loro da me. Ho insegnato loro a disegnare e leggere le immagini, a ballare e a cantare. Mi sono davvero divertita con i bambini e ho constatato che sono molto semplici, umili e capaci di rispetto. E’ stata la prima volta che mi sono sentita così in sintonia e che mi sono divertita così: poca cosa ma molto importante per me, mi ci è voluto tanto coraggio, era la mia prima esperienza. Un mese dopo poi è arrivata la pandemia del COVID 19 e per una settimana ci fu chiesto di non fare scuola, così peri tutti gli educatori e i bambini, vedendo poi che la situazione era grave ci sospesero ancora per un altro mese , ma i casi di contagio del coronavirus aumentavano ancora di più e fino a questo mese di maggio siamo rimasti in casa. Nonostante tutto spero e confido in Dio che tutto questo passi. Ora chiusi nel nostro cortile, per paura del contagio, per non perdere tempo stiamo intensificando la nostra formazione e stiamo imparando anche un po 'di italiano.

In questo periodo mi accompagna un passo della Parola di Dio che mi ha sempre attratta e che ha marcato fortemente la mia vita e la mia vocazione. Il brano dice: “Chi dovrò inviare? E chi andrà per noi? Eccomi, Signore, manda me! ”. (Is. 6, 8). Questa è anche la mia risposta.

Infine, ringrazio Dio per il dono della mia vocazione per la grande opportunità che mi ha dato di ascoltare e conoscere la sua Parola.

Nilsa

Io, Marta Felizardo José, nata in Zambézia, distretto dell'Alto Molocué, di Mugema, nata il 12 maggio 1998, dopo aver terminato il 12 ° anno di scuola, sono entrata a far parte della Compagnia Missionaria il 24 gennaio 2019 a Invinha-Gurué. Sono stata ricevuta con affetto, gioia e amore. I compiti che, subito mi hanno affidato, riguardavano la vita domestica, la cucina, l’orto. Il campo ecc. Inoltre accompagnavo i Padri della Parrocchia nelle visite alle comunità cristiane più lontane dalla parrocchia stessa..

Mi è davvero piaciuta l'esperienza che ho fatto a Invinha perché ho imparato molte cose buone che possono aiutarmi nella mia vita e nella mia crescita. Quest'anno continuo la mia collaborazione nella comunità di Nampula dove 17 febbraio 2020 quando sono arrivata sono stata accolto con piacere e affetto, le sorelle, mi hanno fatto visitare la casa: camera da letto, sala da pranzo, cappella ... Il giorno seguente mi sono presentata in chiesa luogo benedetto dove anch’io vado per la preghiera e lì mi sono unita alla corale Santa Cecília. Oltre la mia vita in casa, ho iniziato a collaborare all'asilo. Aiuto i bambini a leggere, scrivere, lavorare nei campi, giocare e molte altre cose. Attività che ho fatto per un mese e tre settimane, ma ho dovuto smetterei a causa della pandemia del coronavirus, ora sto a casa e insieme facciamo una formazione più intensa. Mi sto davvero godendo l'esperienza che sto vivendo.

Voglio ringraziare Dio per il dono della vita che mi dà giorno, dopo giorno e chiedergli di aumentare la mia fede, il mio coraggio, la mia pazienza e la mia santità nel cammino di vita che mi sta donando di percorrere. Grazie, Signore!

Nella Bibbia, ciò che mi entusiasma di più è la vocazione di Matteo (Mt 9, 9) dove è scritto: “Gesù vide un uomo chiamato Matteo, seduto al banco delle imposte, e gli disse: “ seguimi”. Ed egli si alzò e lo seguì ”.

 Marta

"Il Signore è il mio pastore, non manco nulla, su pascoli erbosi mi fa riposare, ad acque tranquille mi conduce. Rinfranca l’anima mia, mi guida per il giusto cammino a motivo del suo nome." (Sal 22 (23), 1 – 3).

Sono Luisa Feliciano Pachuela, nata il 04/07/1996 ad Invinha Distretto del Gurué in Zambézia; Figlia di Feliciano Pachuela e di Elisa Bernardo.

Il mio cammino nella Compagnia Missionaria è iniziato il 18/01/2019; Ho continuato i miei studi frequentando il 12 ° Anno nella scuola secondaria di Invinha, nello stesso anno, li ho conclusi. È stata per me la prima esperienza di vita in una comunità. Ho imparato molte cose che mi ha segnato molto positivamente. Ho imparato a dialogare con Dio attraverso le preghiere, ad aprire il breviario, pregare ogni giorno e fare il ritiro ... la formazione, il canto, la cucina, prendermi cura degli animali, lavorare nei campi ... Il cammino formativo mi ha aiutato a vivere nel rispetto degli altri, nella dedizione in studi e ai servizi della casa.

Quest'anno sono arrivata nella comunità di Nampula. Le sorelle subito mi hanno accompagnata a vedere tutti gli ambienti della casa ... e la Cappella.. In parrocchia faccio parte del gruppo corale S. Cecilia. Da poco tempo ho iniziato il mio servizio all'orfanotrofio. Nei primi giorni, sembrava fosse difficile, ma poi sono riuscita a relazionarmi con loro e il lavoro è andato bene, mi sono resa conto che la cosa più importante per questi bambini è aiutarli a non scoraggiarsi mai. Per tutto ringrazio il Signore, grazie per avermi chiamata nella Compagnia Missionaria. Grazie per la formazione e l’ aiuto che ricevo ogni giorno essendo una donna a servizio dell’umanità.

Luisa

“ Rimanete in me ed io in voi Chi rimane in me, e io in lui, porta molto frutto, perché senza di me non potete far nulla”.Gv.,15,4° -5b).  Sento che sono figlia di Dio e che è mio Padre, ed io sono suo frutto.

Io - Argelia João Rafael, nata a Regone-Namarrói, l'8 febbraio 2019,sono stata trasferita per continuare il mio percorso professionale di Infermiera - materna infantile, nella comunità di Invinha nel Gúrué, dove sono stata accolta molto bene dalle responsabili sia dalle più anziane che dalle più giovane, datoche non era la prima volta che appartenevo al gruppo di Invenha. Già nel 2013 quando la casa era in costruzione ho fatto parte di quella comunità . Allora ero impegnata nei lavori di casa: cucinare … poi nel lavoro del campo a raccogliere mais, riso … e ancora nel giardino, ecc. Quando poi le sorelle più giovani del gruppo cominciarono la scuola, io sono rimasta a casa con Albina e Dalaina per aiutarle in ciò di cui c’era bisogno. Dopo un certo periodo di formazione CM. mi è arrivata una bella notizia: la mia richiesta di entrare nel biennio della formazione è stata accettata. Così

Il 29 giugno 2019, sono entrata nel biennio della formazione, la cerimonia si è svolta nella cappella della comunità di Invinha. Padre Sandro (Dehoniano), ha presieduto la liturgia. E’ stata una giornata molto importante e significativa e gioiosa sia per me che per il gruppo. Quest'anno sono ancora nella stessa comunità in cui sono stata inserita l'anno scorso e mi sto davvero godendo la comunità. Mi sento soddisfatta del lavoro che faccio. E voglio ringraziare Dio per il dono della vita che mi dà ogni giorno che sorge, chiedere al Signore di aumentare la mia Fede, la mia forza e il mio coraggio. Nonostante le difficoltà che incontro nel mio cammino, queste non sono una ragione per scoraggiarmi. Grazie Signore per tutto ciò fai per me!

Argelia

Flora Rafael Jone, nata a Inrove, Insizi; provincia dello Zambézia; sono nata l'8 Dicembre 1998; figlia di Rafael e Jacinta Yaruma.

Esperienza ad Invinha

L'inizio della mia esperienza è stato a Invinha; per tre anni ho studiato per completare la scuola secondaria, e anche facendo servizi in casa, come: cucinare, lavorare nel campo, prendersi cura degli animali …ecc. Per un cero periodo 'ho collaborato con la parrocchia di Nossa Senhora da Immaculada Conceição de Invinha. Sempre a Invinha, ho accompagnato i Sacerdoti per la pastorale nelle varie comunità, con noi c’erano anche due missionare: Elena e Dalaina. In quell’esperienza ho imparato molte cose. Ringrazio anche le sorelle che mi hanno aiutato a rendere quei giorni positivi e motivo di crescita nei valori del Vangelo e della vita.

Esperienza a Nampula

Sono arrivata a Nampula a febbraio; con alcuni sorelle, siamo stati accolte con grande gioia e con un buon pranzo. Non c’è stata molta differenza dalla vita che ha vissuto a Invinha, riguardo alle sue attività domestiche; come la cucina, le pulizie e il menu era lo stesso. Poco dopo sono stata inserita nella scuola di infanzia, dove sono rimasta per un mese e alcune settimane. Lavoravo dal lunedì al venerdì. Il primo giorno la direttrice mi ha introdotta nel lavoro e abbiamo iniziato subito a lavorare con bambini e bambine. I compiti da svolgere erano molti: studiare, leggere, scrivere, aiutare in cucina, nell'orto, rifare il letto, lavare, pulire, cantare, ballare, giocare e molto altro ... Peccato che il coronavirus abbia interrotto questa attività speriamo di riprendere presto.

Flora

Condividi l'articolo su:
Logo
COMPAGNIA MISSIONARIA DEL SACRO CUORE
Via A. Guidotti 53, 40134 - Bologna - Italia - Telefono: +39 051 64 46 472

Follow us on Facebook