Logo
COMPAGNIA MISSIONARIA
DEL SACRO CUORE
una vita nel cuore del mondo al servizio del Regno...
Compagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia MissionariaCompagnia Missionaria
Compagnia Missionaria del Sacro Cuore
 La COMPAGNIA MISSIONARIA DEL SACRO CUORE è un istituto secolare, che ha la sede centrale a Bologna, ma è diffuso in varie regioni d’Italia, in Portogallo, in Mozambico, in Guinea Bissau, in Cile, in Argentina, in Indonesia.  All’istituto appartengono missionarie e familiares Le missionarie sono donne consacrate mediante i voti di povertà, castità, obbedienza, ma mantengono la loro condizione di membri laici del popolo di Dio. Vivono in gruppi di vita fraterna o nella famiglia di origine o da sole. I familiares sono donne e uomini, sposati e non, che condividono la spiritualità e la missione dell’istituto, senza l’obbligo dei voti.
News
  • 21 / 06 / 2019
    IX ASSEMBLEIA GERAL ORDINÁRIA DA COMPANHIA MISSIONÁRIA DO CORAÇÃO DE JESUS
    Realizar-se-á no CENÁCULO MARIANO em Borgonuovo di Pontecchio Marconi – Bologna – Italia ... Continua
  • 21 / 06 / 2019
    IX ASAMBLEA GENERAL ORDINARIA DE LA COMPAÑÍA MISIONERA DEL SAGRADO CORAZÓN
    a realizarse en el CENÁCULO MARIANO en Borgonuovo di Pontecchio Marconi – Bolonia - Italia DE... Continua
  • 21 / 06 / 2019
    IX ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA DELLA COMPAGNIA MISSIONARIA DEL SACRO CUORE
    si terrà al CENACOLO MARIANO a Borgonuovo di Pontecchio Marconi – Bologna - Italia DAL 19 AL ... Continua
festa dell'eccomi 2013
 
L' ASSOCIAZIONE "GUARDARE LONTANO" e la COMPAGNIA MISSIONARIA DEL SACRO CUORE propongono una giornata di fraternità, amicizia e riflessione sul tema ECCOMI fondamento e stile della missione Relatrice: Lucia Capriotti SABATO 23 MARZO 2013 AUDITORIUM del VILLAGGIO DEL FANCIULLO Via Scipione dal Ferro, 4 - Bologna Programma: ore 9.30 - arrivi e accoglienza ore 10.00 - relazione e dialogo ore 12.00 - celebrazione eucaristica ore 13.00 - pranzo ore 14.30 - i progetti che sosteniamo - testimonianze Informazioni: Ass.“Guardare Lontano” via Guidotti 53 - Bologna Tel. 339 7190717 [email]ass.guardarelontano@alice.it[/email][des]ass.guardarelontano@alice.it[/des] Compagnia Missionaria del Sacro Cuore via Guidotti 53 - Bologna Tel. 051 6446472 [email]cm1957@libero.it[/email][des]cm1957@libero.it[/des]
2013 un anno importante
 
Carissimi, il periodo natalizio l’ho trascorso con il gruppo della Guinea Bissau. Così ho vissuto con loro questo tempo ricco che ci richiama al mistero dell’incarnazione del Verbo e sempre occasione per ringraziare il Signore della felice ricorrenza dell’inizio della CM. Nei vari momenti celebrativi, rigorosamente vissuti all’ombra di due grandi alberi di caju, che in questi momenti diventano la volta di una grande cattedrale, la mia mente spesso è andata al mio primo incontro con questa realtà nell’anno 2000. Allora poche case intorno alla scuola che porta il nome del grande San Paolo. In questa zona non arrivava nessun trasporto pubblico, solo qualche bancarella che vendeva poche cose, il pane veniva portata al mattino da un ragazzo con una carriola. Potete immaginare la mia sorpresa quando percorrendo la strada principale che dall’aeroporto porta alla città ad un certo punto appare un grande cartello stradale che indica la deviazione per il quartiere “San Paulo”. La scuola ha dato il nome a tutta la zona, ora molto abitata e anche i “toca-toca” piccoli bus pubblici, hanno la linea San Paulo. Un quartiere a tutti gli effetti… bus, mercato e cartelli stradali… e nonostante la presenza alta di mussulmani, sono tutti sotto la protezione dell’apostolo. Ricordo che nel 2000 al sabato si celebrava la messa in un’aula della scuola con un gruppo formato prevalentemente di bambini. Oggi una bella comunità cristiana formata da bambini, adulti, famiglie, giovani si ritrova ogni settimana per la Messa e la catechesi con varie attività infrasettimanali. La comunità è proprio cresciuta ed è un bel segno. Complimenti, grande popolo di San Paulo! Questa crescita la si deva in gran parte alla nostra presenza, la nostra casa è il punto di riferimento per tutta questa attività della comunità cristiana. Questa bellezza e serenità ti fa anche ricordare la tristezza di una situazione politica sempre precaria, ormai non si contano i colpi di stato e ad ogni rovesciamento sempre più la situazione di povertà aumenta e c’è un’inevitabile frenata in tutto quello che è sviluppo. Coraggio, e ripeto ciò che si leggeva in un manifesto di propaganda politica “Guiné na ranka” (Guinea avanza). [img2bdx] Durante la mia permanenza abbiamo vissuto anche la gioia di accettare Nhamo nel Biennio di Formazione. Una celebrazione semplice vissuta con le missionarie, tre ragazze che stanno conoscendo la CM e la mamma di Nhamo. Un passo in avanti per Nhamo e per la CM in Guinea. Auguriamo a lei di poter proseguire il cammino formativo con impegno e con la gioia di seguire il Signore nel cammino specifico tracciato dallo Statuto. Carissimi, questo 2013 per noi è un anno importante per quanto riguarda il nostro cammino. Dall’11 al 19 luglio celebreremo l’VIIIa Assemblea Generale Ordinaria. Ogni sei anni ci ritroviamo per eleggere la Presidente e il suo consiglio, per verificare il cammino fatto e proiettarci al futuro. Per questo dobbiamo prepararci con molta preghiera invocando la Sapienza che viene dall’alto per poter camminare alla luce del Signore. Il tema che è stato scelto è: “Noi CM” davanti all’oggi della storia – scolpite dallo statuto… sospinte dallo Spirito Un tema che ci impegna a rileggere la nostra storia alla luce dello Statuto nella disponibilità allo Spirito che ci proietta nell’oggi della storia non solo per portare l’amore del Padre ma anche per intravvedere la presenza di Dio in questo mondo, in questa storia che pare senza Dio. [img3bcx] Invito ancora missionarie e familiares e tutti gli amici ad intensificare la preghiera perché questi mesi siano fonte di grazia per la buona riuscita dell’Assemblea. Il Cuore di Cristo, tabernacolo di sapienza, ci benedica.
año 2013 muy importante
 
Muy queridas/os pasé el tiempo de Navidad con el grupo de Guinea Bissau. Viví con ellas este tiempo tan enriquecedor que nos recuerda el misterio de la encarnación del Verbo y que siempre es ocasión para agradecer al Señor por el feliz acontecimiento del inicio de la CM. En las distintas celebraciones, rigurosamente vividas bajo la sombra de dos grandes árboles de caju, que se convierten en una gran Catedral, recordaba con frecuencia el primer encuentro con esta realidad en el año 2000. Entonces habían pocas casas alrededor de la escuela que lleva el nombre del gran San Pablo. En esta zona no llegaba ningún trasporte público, sólo había algún puesto que vendía unas pocas cosas, el pan lo traía en la mañana un joven en una carretilla. Pueden imaginar mi sorpresa cuando viajando por la calle principal desde el aeropuerto a la ciudad, en cierto punto aparece un gran letrero en la carretera indicando el desvío al barrio “San Pablo”. La escuela le dio nombre a toda la zona, ahora muy habitada, y también el “toca-toca”, pequeño bus público, tiene el recorrido a San Pablo. Es un barrio para todos los efectos… bus, mercado y letreros en la carretera… y no obstante la alta presencia de Musulmanes, todos están bajo la protección del apóstol. Recuerdo que en el 2000 se celebraba la misa el día sábado en una sala de la escuela con un grupo formado prevalentemente por niños. Hoy, una hermosa comunidad formada por niños, adultos, familias, jóvenes se encuentra cada semana para la Misa y la catequesis con distintas actividades, también en día de semana. ¡La comunidad creció y es un lindo signo. ¡ ¡Felicitaciones al gran pueblo de San Pablo! Este crecimiento se debe en gran parte a nuestra presencia, nuestra casa es el punto de referencia para toda la actividad de la comunidad cristiana. Esta belleza y serenidad te hace recordar la tristeza de una situación política siempre precaria, ha habido un sinnúmero de golpes de estado con el aumento de la pobreza, con la inevitable paralización de todo lo que es desarrollo. Valor y respeto se leía en un manifiesto de propaganda política “Guiné na ranka” (Guinea avanza). [img2bdx] Durante mi permanencia vivimos también la alegría de aceptar en el Bienio de Formación a Nhamo. Una celebración sencilla vivida con las misioneras, tres jóvenes que están conociendo la CM y la mamá de Nhamo. Un paso adelante para Nhamo y para la CM en Guinea. Le deseamos a ella que pueda seguir su camino formativo con responsabilidad y con la alegría de seguir al Señor en el camino específico trazado por el Estatuto. Queridas hermanas, este año 2013 es muy importante para nosotras en lo referente al camino CM. Desde el 11 al 19 de julio celebraremos la VIIIa Asamblea General Ordinaria. Cada seis años nos reunimos para elegir a la Presidente y a su consejo, para revisar el camino realizado y proyectarnos al futuro. Debemos prepararnos con mucha oración invocando la Sabiduría que viene de lo alto para poder caminar a la luz del Señor. El tema elegido es : “Nosotros CM” en el corazón de la historia – talladas por el Estatuto… impulsadas por el Espíritu. Un tema que nos compromete a hacer una re-lectura de nuestra historia a la luz del Estatuto en apertura al Espíritu, que nos proyecta en el hoy de la historia no solamente para llevar el amor del Padre, sino también para vislumbrar la presencia de Dios en este mundo, en esta historia que parece sin Dios. [img3bcx] Invito nuevamente a todas las misioneras y familiares y a todos los amigos a intensificar la oración para que estos meses sean una fuente de gracia para un buen resultado de la Asamblea. Que nos bendiga el Corazón de Cristo, tabernáculo de sabiduría.
2013 um ano importante
 
Caríssimas e caríssimos, passei o período natalício com o grupo da Guiné-Bissau. Assim vivi com elas este tempo rico que chama a nossa atenção para o mistério da incarnação do Verbo e é sempre ocasião para agradecer ao Senhor a recorrência do início da CM. Nos diversos momentos celebrativos, rigorosamente vividos à sombra das duas grandes árvores de cajú, que nestes momentos se transformam nos arcos de uma grande catedral, a minha mente viajou frequentemente até ao meu primeiro encontro com esta realidade no ano 2000. Então eram poucas as casas à volta da escola que tem o nome do grande S. Paulo. A esta zona não chegava nenhum transporte público, poucas bancas de mercado que vendiam pouquíssimas coisas, o pão que era transportado pela manhã por um rapaz num carrinho de mão. Podeis imaginar a minha surpresa quando, percorrendo a estrada principal que do aeroporto conduz à cidade, a um certo ponto, vejo aparecer um grande cartaz estradal que indicava o desvio para o bairro “São Paulo”. A escola deu o nome a toda a zona, agora muito habitada e também os “toca-toca”, pequenos autocarros públicos, têm a linha para São Paulo. Um bairro para todos os efeitos...autocarros, mercado e cartazes estradais...e, apesar da grande presença de muçulmanos, todos estão sob a protecção do apóstolo. Recordo-me que em 2000, ao sábado, se celebrava a missa numa sala da escola com um grupo formado prevalentemente de crianças. Hoje, uma linda comunidade cristã formada de crianças, adultos, famílias, jovens encontra-se todas as semanas para a Missa e a catequese com várias actividades durante a semana. A comunidade cresceu mesmo e isto é um bom sinal. Parabéns, grande povo de São Paulo! Este crescimento deve-se em grande parte à nossa presença; a nossa casa é um ponto de referência para toda esta actividade da comunidade cristã. Esta beleza e serenidade contrasta com a tristeza da situação política sempre precária; os golpes de estado são contínuos e a cada subversão cada vez mais a situação de pobreza aumenta e dá-se um inevitável travão em tudo o que é desenvolvimento. Coragem e repito aquilo que se lia num manifesto de propaganda política de alguns anos atrás “Guiné na ranca” (Guiné avança). [img2bdx] Durante a minha permanência tivemos também a alegria de aceitar no Biénio de Formação, a Nhamo. Uma celebração simples, vivida com as missionárias, três jovens que estão a conhecer a CM e a mãe de Nhamo. Um passo em frente para Nhamo e para a CM na Guiné. Desejamos-lhe que possa continuar o seu caminho formativo com empenho e com a alegria de seguir o Senhor na caminho específico traçado pelo Estatuto. Caríssimas/os, este ano 2013 é para nós um ano importante no que diz respeito ao nosso caminho CM. De 11 a 19 de Julho celebraremos a VIIIª Assembleia Geral Ordinária. De seis em seis anos reencontramo-nos para eleger a Presidente e o seu conselho, para verificar o caminho feito e projectar-nos no futuro. Por isso devemos preparar-nos com muita oração invocando a Sabedoria que vem do alto para podermos caminhar à luz do Senhor. O tema que foi escolhido é: “Nós” CM diante do hoje da história – esculpidas pelo Estatuto...impelidas pelo Espírito. Um tema que nos empenha a reler a nossa história à Luz do estatuto, disponíveis ao Espírito, que nos projecta no hoje da história não apenas para levar o amor do Pai mas chamadas a entrever a presença de Deus neste mundo, nesta história que parece sem Deus. [img3bcx] Convido mais uma vez missionárias e familiares e todos os amigos a intensificar a oração para que estes meses sejam fonte de graça para o bom êxito da Assembleia. O Coração de Cristo, tabernáculo de Sabedoria, nos abençoe.
un passo in avanti...
 
Un lungo viaggio ha dovuto fare Agustina Dwi Susanti comunemente chiamata Susi per arrivare al passo fatto in questo giorno. Un periodo non facile, per diverse circostanze, ma finalmente il giorno 8 dicembre 2012, ha potuto dire con tutto il cuore il suo "sì" alla chiamata del Pastore Grande. Un si che la porta a seguire Cristo più da vicino con gioia e serenità. Non è stato facile per lei arrivare a questo traguardo. Molti avvenimenti vissuti durante il cammino sono stati motivi di profonda riflessione e, non di rado si è posta la domanda. “Ma sarà questa la mia strada”? Questo interrogativo che è alla base di ogni scelta importante è stato preso in considerazione durante il processo formativo sotto la guida di Santina Pirovano nominata dal Centro come responsabile di formazione in Indonesia. Una formazione a distanza durata diversi anni che ha chiesto una responsabilità personale per dare tempo e priorità a un lavoro interiore di riflessione. Richiede inoltre di approfondire i temi di orientamento forniti da Santina per poi comunicare i risultati e le difficoltà incontrata sul cammino. Ogni tanto avviene anche una verifica personale; quando Santina programma una visita in Indonesia, allora c’è l’incontro personale faccia a faccia. Questo diventa un’occasione preziosa per esprimere ciò che non si riesce a comunicare nella riflessione scritta. L’emissione de voti è avvenuta alle ore 10 ,durante la celebrazione eucaristica tenutasi nella chiesa parrocchiale di Santa Melania dove abita di Susi. Ha presieduto Don Paulus Rusbani Setyawan e altri sacerdoti: Don Andreas Sudarman parroco di S. Melania, Padre Hadrianus Wardjito S.C.J., Padre Donatus Kusmartono S.C.J. e Don Kamilus Duha . Don Iwan ha iniziato la sua omelia commentando le letture del giorno e focalizzando soprattutto la risposta di Maria al saluto dell’Angelo: "Io sono la serva del Signore, si faccia di me secondo la tua parola" (Lc 1,38). Maria è la piena di grazia. Una donna piena di grazia che partorirà un Figlio e quel Figlio diventerà Grande e sarà chiamato Figlio dell’Altissimo. Maria pone delle domande perché la missione che le viene chiesta non è delle più semplici e poi è una donna non sposata…Domande che cercano chiarezza… dopo però dice il suo Si. Don Iwan ha proseguito collegando la vocazione di Maria con quella di Susi. Anche Susi per arrivare a questa scelta di oggi ha dovuto superare tanti dubbi, tante difficoltà. Ma poi nella fede ha detto il suo si. E’ un si che le chiede di superare tante sfide, anche quella di non essere capita in questa scelta particolare, in questa identità secolare che la pone come membro nella Compagnia Missionaria. L’omelia continua con diversi esempi concreti della vita che vengono collegati alla vita di Susi. La gente presente alla celebrazione ascolta attenta e silenziosa. Una volta spiegata la Parola di Dio prima di iniziare la cerimonia, Susi si inginocchia davanti alla mamma (il papà è già morto) per chiederle la benedizione per fare questo passo. Un momento molto emozionante: è la benedizione per cominciare questo nuovo cammino, una tappa nuova della vita che come laica consacrata la impegnerà a vivere i tre voti: di castità, povertà e obbedienza. Così davanti a Santina Pirovano (rappresentante della Presidente della CM, Anna Maria Berta) i sacerdoti e a tutta l’assemblea presente, Susi emette i suoi primi voti nella Compagnia Missionaria del Sacro Cuore. [img2bcx] Poi come prevede il cerimoniale le viene consegnato l'anello come simbolo di fedeltà della sposa a Cristo. Ha poi ricevuto la catenina con la croce che le ricorda il sacrificio di Cristo, che la incoraggia a vivere nello spirito di sacrificio e nello spirito di amore. Per Susi questo è un primo passo per continuare a vivere la sua vocazione di amore, con lealtà e sacrificio. Al termine della Messa, prima della benedizione, vengono fatti alcuni ringraziamenti da parte del parroco Don Andreas Sudarman, da Padre Hadrianus Wardjito SCJ, moderatore della CM in Indonesia, Anton fratello di Susi rappresentando la sua famiglia e da Ludovica, rappresentante della CM. Dopo la celebrazione eucaristica, la famiglia di Susi ha ringraziato tutti i presenti per la partecipazione e invitato a condividere il pranzo in un locale che la parrocchia aveva messo a disposizione. Per Susi la vita quotidiana continua. Il giorno dopo la festa ritornerà alla sua vita, alla sua routine quotidiana. Attualmente lavora come insegnante in una scuola privata a Bandung. Ogni pomeriggio, dopo la lezione in università Susi torna a casa con la sua mamma. E’ inserita in parrocchia in qualità di segretaria del Consiglio parrocchiale di San Melania e fa parte della redazione della rivista della parrocchia. Un grazie particolare lo vogliamo dare al coro della parrocchia che in modo splendido e armonioso ha animato questa celebrazione.
1 . 2 . 3 . 4 . 5 . 6 . 7 . 8 . 9 . 10 . 11 . 12 . 13 . 14 . 15 . 16 . 17 . 18 . 19 . 20 . 21 . 22 . 23 . 24 . 25 . 26 . 27 . 28 . 29 . 30 . 31 . 32 . 33 . 34 . 35 . 36 . 37 . 38 . 39 . 40 . 41 . 42 .
Logo
COMPAGNIA MISSIONARIA DEL SACRO CUORE
Via A. Guidotti 53, 40134 - Bologna - Italia - Telefono: +39 051 64 46 472

Follow us on Facebook